CONVEGNO ACQUA: Obbedire ai Referendum (11 febbraio, 3 e 24 marzo)

OBBEDIRE AI REFERENDUM

PERCORSI PER L’ATTUAZIONE DELL’ACQUA BENE COMUNE
Seminari di approfondimento dei temi aperti dalle scelte referendarie

1a giornata: Sabato 11 febbraio 2012
Ore 10.00 – 15.30
ACQUARIO DI MILANO
Vle G. Gadio 2
(MM2 Lanza, ATM: 3-4-7-12-14-45-57-61)

-> Scarica la Locandina: Obbedire ai referendum

Più di 26 milioni di italiani hanno scelto, con il voto referendario dello scorso giugno, la gestione pubblica dell’acqua bene comune. Naturalmente dire ‘pubblico’ non basta di per sé ad assicurare una buona qualità del servizio; si tratta allora di articolare le condizioni per una gestione pubblica di qualità.
Come tradurre questa volontà sui territori? Il territorio di Milano si presenta come una situazione ottimale per mettere a punto modelli di gestione pubblica di qualità che servano da traino anche per tante situazioni meno fortunate, dove la privatizzazione del servizio si è insediata, o la gestione pubblica non è sempre esempio di efficienza, trasparenza, interesse per il bene comune. Vogliamo con questo convegno mettere sul tavolo l’insieme di questioni coinvolte dal processo di attuazione dalla scelta referendaria; abbiamo chiamato le Università milanesi e le associazioni esperte in materia per approfondirle insieme, per arrivare a formulare proposte concrete agli amministratori. Si tratta di un lavoro di approfondimento che serve a tutti coloro che, come noi, si occupano di promuovere questa attuazione, ma che nelle nostre intenzioni dovrebbe anche costruire le basi di una nuova cultura dell’azione pubblica in questa materia sia per gli amministratori, che dovranno metterla in atto, che per i cittadini tutti.
Questa prima giornata sarà dedicata alle questioni giuridiche, economiche e sociali relative alle forme gestionali, tariffe, investimenti, partecipazione, ecc. In una seconda giornata (3/3/2012) affronteremo invece le questioni relative all’acqua come elemento naturale: il bacino, la sua struttura geologica, l’inquinamento, e i rapporti fra acqua e territorio sia sotto il profilo urbanistico che sotto quello storico-paesaggistico. In una terza giornata (24/3/2012) apriremo un momento di valutazione del percorso fatto nelle due giornate precedenti, confrontandoci con comitati, associazioni, cittadini e amministratori.

PROGRAMMA DEI LAVORI
10.00 INTRODUZIONE
Comitato Milanese Acquapubblica
10.30 -13.00 PRIMA SESSIONE:
1) IL SERVIZIO IDRICO INQUADRATO GIURIDICAMENTE
Prof. Laura Ammannati, Facoltà di Scienze politiche, Università di Milano
2) GLI INVESTIMENTI
Prof. Alessandro Santoro, Facoltà di Giurisprudenza, Università di Milano-Bicocca
3) COSTI E BENEFICI SOCIALI
Prof. Massimo Florio, Facoltà di Scienze politiche, Università di Milano
4) LA PARTECIPAZIONE
Prof. Roberto Biorcio, Facoltà di Sociologia, Università di Milano-Bicocca
12.30 DIBATTITO PUBBLICO
13.00 -13.30 PAUSA PRANZO (organizzata sul posto)
13.30 -15.30 SECONDA SESSIONE:

5) TARIFFE, DIRITTI E RISPARMIO IDRICO
Rosario Lembo, Comitato Italiano Contratto Mondiale Acqua
6) LA TRASFORMAZIONE IN ENTE PUBBLICO
Alberto Lucarelli, Assessore ai Beni Comuni a Napoli *
14.30 DIBATTITO PUBBLICO
CONCLUSIONI: LE TAPPE DELL’AZIONE PUBBLICA SULL’ACQUA A MILANO E IN LOMBARDIA
Emilio Molinari

* Partecipazione ancora in via di conferma
IL SEMINARIO E’ GRATUITO E APERTO A TUTTI GLI INTERESSATI.
ESSENDO I POSTI LIMITATI, E’ NECESSARIO PRENOTARE INVIANDO UN’ E-MAIL A infocma@contrattoacqua.it (OGGETTO: CONVEGNO ACQUA).

Informazioni su acquapubblicamilano

Comitato per l'Attuazione dei Referendum Acqua Bene Comune di Milano e provincia
Questa voce è stata pubblicata in acqua pubblica, Eventi e Iniziative e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.